Battisti in Italia, Salvini: “Ora in galera altre decine di assassini”. Bonafede: “Nessuno può sottrarsi alla giustizia italiana”


“Chi sbaglia paga, il clima è cambiato”. “Risultato storico, ora ergastolo”. Sono le prime reazioni a caldo, rispettivamente del capo del Viminale Matteo Salvini e del ministro della Giustizia Alfonso Bonafede che hanno atteso a Ciampino l’arrivo dell’ex terrorista Cesare Battisti, arrestato in Bolivia dall’Interpool ed estradato in Italia.

L’aereo che trasportava Battisti è atterrato alle 11.30. A bordo pista i due ministri ad aspettarlo, Salvini con indosso la divisa della Polizia. “Mi piace dire che è il risultato di un intero Paese, un risultato storico: quando le istituzioni italiane sono compatte non ci ferma nessuno. Oggi l’Italia va a a testa alta”, ha detto ancora Bonafede. Che ha poi aggiunto: “Parliamo di un pluriomicida che si è macchiato di reati gravissimi – ha detto – e con la sua fuga ha offeso il Paese. Il momento in cui la giustizia farà il suo corso è quando varcherà la porta del carcere: a quel punto sconterà la pena dell’ergastolo”.

in riproduzione….

Salvini invece, dopo l’atterraggio dell’aereo, ha twittato: “In diretta dall’aeroporto di Ciampino, finalmente l’assassino comunista Cesare Battisti torna nelle patrie galere. Giornata storica per l’Italia”.

Poi ha dichiarato ai cronisti: “A nome di 60 milioni di italiani ringrazio le forze dell’ordine. Il clima è cambiato chi sbaglia paga. Va in carcere un assassino, un delinquente che non ha mai chiesto scusa”. Aggiungendo: “Ha smesso di andare in giro per il mondo sghignazzando qua e là. Spero di non incontrarlo da vicino”. E specificando che l’arresto dell’ex terrorista “non è un punto di arrivo ma di un punto partenza. Sono sicuro che le forze dell’ordine, con i servizi d’intelligence, potranno riassicurare alle galere altre decine di delinquenti, vigliacchi e assassini che sono in giro per il mondo a godersi la vita”.


La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




LINK UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml