Caso Isoardi, Salvini: “Stasera dormo sereno da solo, non sono messo così male”


Single ma non su piazza. Almeno per ora. Matteo Salvini ospite in tv di Barbara D’Urso (e poi anche di Lilli Gruber) torna sulla rottura con la fidanzata Elisa Isoardi che gli ha dato il benservito via social, postando su Instagram una foto della coppia a letto, con il vicepremier a torso nudo e addormentato. Una foto intima che  ha messo in imbarazzo il ministro dell’Interno e che ha suscitato molte polemiche tra i fan del leader leghista che si sono scanetati contro la conduttrice de La Prova del cuoco.

rep

“Se la foto della mia ex fidanzata mi ha imbarazzato? No, non mi vergogno di aver amato, poi per mio carattere alcune cose le tengo per me sul mio telefonino e nei miei ricordi”, spiega a Otto e mezzo. Poi,  in versione intimista,  aggiunge. “Se ho dei rimpianti? Faccio un lavoro che per chi mi sta vicino non è sempre facile perché a volte ci sono e molte altre no. Per questo cerco di mettere tanto sulla qualità perché sulla quantità non posso competere”.

Su Canale 5 dall’amica D’Urso il vicepremier è ancora più crepuscolare. D’Urso gli ricorda il post notturno con i fiori su Instagram il giorno dell’addio della Isoardi.  “Una volta ogni tanto uno ha il diritto di essere abbacchiato, poi passa, e stasera andrò a dormire serenamente da solo….”. Ma Barbara insiste per capire se ha già trovato un’altra compagna. “Sono single dove vuoi che vada. Andrò a dormire serenamente da solo, non vado a letto con pupazzi fiori e la pizza sul cuscino non sono messo così male, non sono così sfigato: sono single ma non sul mercato”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


LINK UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml