Il Tg2 “assolve” Salvini col mitra, è polemica: “Uso indegno del servizio pubblico”


“Nei giorni scorsi ha fatto discutere una foto di Matteo Salvini che imbracciava un mitra. Ma nel corso del tempo sono stati molti i leader ritratti armi in pugno, anche i più insospettabili”. Segue una carrellata di video e foto in cui si vedono Barack Obama, la regina Elisabetta, Angela Merkel, persino un cardinale polacco e John F. Kennedy (presidente democratico degli Stati Uniti ucciso a Dallas nel 1963 a colpi di fucile), impugnare armi da fuoco.

È polemica sul servizio andato in onda ieri sera durante il Tg2 delle 20,30 per ridimensionare la polemica nei confronti di Luca Morisi, lo spin doctor di Matteo Salvini che aveva pubblicato una foto del ministro dell’Interno con un mitra in mano e la didascalia “siamo armati contro chi ci attacca”.

Durissimo Roberto Saviano che parla di “credibilità di un’intera testata distrutta dall’indegno servilismo” del direttore Gennaro Sangiuliano. Da più parti si osserva come il servizio del Tg2, al di là di ogni giudizio di merito, sposti completamente l’attenzione sulla foto di Salvini, quando in realtà il problema sono le parole del suo consulente social che, sottolinea ancora Saviano, costituiscono un’inequivocabile minaccia.

La nuova polemica arriva a pochi giorni da un’altra che aveva coinvolto giornalisti della “testata sovranista” del servizio pubblico: all’indomani degli attacchi kamikaze contro le chiese nello Sri Lanka, Luca Salerno, uno dei volti noti della redazione del Tg2, si era scagliato contro l’ex presidente Usa Obama, colpevole di aver definito i fedeli rimasti uccisi “Easter worshippers” e non “cristiani”.

Tra gli altri contro Salerno era intervenuta anche l’ex corrispondente Rai da New York, Tiziana Ferrario.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




LINK UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/politica/rss2.0.xml