Usa, Cnn vince la causa, il giornalista Jim Acosta può tornare alla Casa Bianca


WASHINGTON. Un giudice federale di Washington Dc ha imposto all’amministrazione Trump di restituire immediatamente l’accredito per la Casa Bianca al giornalista della Cnn Jim Acosta. La settimana scorsa, in una conferenza stampa all’indomani delle elezioni di mid-term, il giornalista aveva avuto uno scontro verbale con il presidente sfociato nel tentativo di una stagista della Casa Bianca di togliergli il microfono dalle mani. 

In seguito allo scontro, la Casa Bianca aveva ritirato l’accredito al corrispondente, accusato di aver “aggredito” la giovane. “Non tollereremo mai che un giornalista metta le mani su una giovane donna che cerca solo di fare il suo lavoro come stagista della Casa Bianca”, disse nell’occasione la portavoce della Casa Bianca, Sarah Huckabee Sanders. In passato Acosta aveva avuto altri screzi con il presidente e con il suo staff.

Subito dopo la decisione, la Cnn, presa di mira da Trump sin dalla sua campagna elettorale nel 2016 come “diffusore di fake news”, aveva citato in giudizio l’amministrazione per riottenere l’accredito per il giornalista. Alla causa si era unita anche la Fox News, rete da sempre molto vicina al presidente.

Il giudice Timothy Kelly ha rilevato che Acosta è stato “danneggiato irreparabilmente” e ha rigettato la tesi del governo per cui la Cnn avrebbe potuto mandare un altro giornalista al suo posto. “Torniamo a lavoro!”, ha detto Acosta subito dopo la decisione, ringraziando il giudice che si è pronunciato in suo favore. Il giornalista e il network hanno poi rilasciato una dichiarazione congiunta con la quale hanno ringraziato chi ha sostenuto, in questi giorni, “non solo la Cnn, ma una stampa americana libera, forte e indipendente”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica




LINK UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/esteri/rss2.0.xml